3 febbraio 2023
avatar Erika Seghetti
@erika

Progetti

A Chicago arriva la pista ciclabile galleggiante

Una pista ciclabile che galleggerà sul fiume e che sarà dotata di un pavimento riscaldato in inverno e di un sistema di ombreggiatura d’estate, alimentati da pannelli solari

venerdì 23 dicembre 2016

pista ciclabile galleggiante

Chicago punta ad essere la città più importante degli Stati Uniti sul fronte della mobilità sostenibile. Finora le cose non sono andate in questa direzione. Il 2014 è stato un anno drammatico per il numero degli incidenti che hanno visto coinvolti i ciclisti, ma il sindaco della città vuole invertire la tendenza e ha varato un piano ambizioso che punta su nuove piste ciclabili, infrastrutture, aumento delle rastrelliere e promozione del bike sharing. Il progetto più grande è però quello del ‘River Ride’, una pista ciclabile lunga quasi 10 km che galleggerà sull’omonimo fiume, collegando l’area di Horner a quella di Ping Tom.


Progettata da Second Shore e costruita da Marinetek, la pista ciclabile sarà ad uso esclusivo dei ciclisti, proponendosi come percorso alternativo (e sicuro) a quello stradale. Strutturata in una serie di pontili in cemento armato, la River Ride sarà utilizzabile tutto l’anno perché dei pannelli solari installati sopra ogni segmento alimenteranno un sistema di riscaldamento della pavimentazione che eviterà la formazione di ghiaccio. In estate invece sono previste delle coperture che si attiveranno quando l’irradiazione solare risulterà eccessiva.

L’energia ricavata dai pannelli solari servirà anche a far funzionare il sistema di illuminazione notturna.


Il progetto non è economico- è stato stimato in circa 80 mln di dollari- ma il sindaco è intenzionato ad approvarlo perché, a fronte di un forte investimento, si potranno avere diversi guadagni in termini di viabilità e riduzione dell’inquinamento.

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Progetti copertina articolo
450.000 laterizi per il rivestimento de “Il fiore di Botta”

Per il nuovo campus biomedico di Padova, firmato dall'architetto Mario Botta, sono...

Dello stesso autore


Ultime notizie
Idrogeno e fuel cells: a che punto siamo?

Il Convegno AiCARR di Bari è stato un’occasione per riflettere sullo stato...

Tech
Un innovativo sistema di facciata modulare con le rinnovabili integrate

Dal Fraunhofer un’innovazione che potrebbe semplificare e dare una spinta agli interventi...

Aziende
Il teleriscaldamento per una transizione ecologica nel settore del comfort

Frascold e Solid Energy insieme per il il potenziamento di un impianto ...