Progetti

PoliMI, inaugurati cinque nuovi laboratori del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

Completata all’Edificio 4 del Campus Leonardo la riqualificazione di 4000 metri quadrati dedicati alle attività di ricerca. Il sistema laboratoriale del DICA è stato arricchito con cinque nuovi ambienti per un totale di 1500 metri quadrati

martedì 12 settembre 2023 - Redazione Build News

polimi-inaugurazione-laboratori-dica

All’Edificio 4 del Campus Leonardo è stata completata la riqualificazione di 4000 m2 dedicati alle attività di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano.

Il nuovo grande spazio riunisce diversi gruppi di ricerca che affrontano molteplici tematiche quali Ambiente, Geodesia e Geomatica, Idraulica, Meccanica dei Materiali e delle Strutture, Scienze e Ingegneria dell'Acqua, Progettazione, Diagnostica e Riabilitazione Strutturale, Strutture e Ambiente, Infrastrutture di Trasporto e Geoscienze, garantendo, attraverso la vicinanza fisica di laboratori all’avanguardia, le sinergie necessarie ad affrontare le materie in modo multidisciplinare.

Cinque nuovi ambienti

In particolare il sistema laboratoriale del DICA è stato arricchito con cinque nuovi ambienti per un totale di 1500 m2:

- il Laboratorio di Ingegneria Ambientale (LIA), che sviluppa tematiche della qualità dell’ambiente, del suo inquinamento e delle soluzioni tecnologiche di risanamento e depurazione che coniugano efficacia, efficienza, recupero e sostenibilità;
- il Laboratorio di Diagnostica e Indagini sui Materiali del Costruito, che si occupa della caratterizzazione chimica-fisica-meccanica di materiali da costruzione per interventi di restauro, sperimenta nuovi materiali e tecniche di consolidamento nel campo dei Beni Culturali e sviluppa indagini diagnostiche su edifici storici;
- il Laboratorio di Microsistemi, Micromeccanica e Misure (M3Lab), che effettua prove meccaniche su microsistemi e misure di campo con tecniche di correlazione digitale di immagini;
- il Laboratorio interdipartimentale Solid-liquid Interface Nanomicroscopy and Spectroscopy Lab (SoLINano-Σ Lab), in cui si studieranno i fenomeni chimico-fisici che si esplicano all'interfaccia solido/liquido con applicazione ad esempio ai processi reattivi di superficie tipici di flussi in mezzi porosi;
- la Collezione Petrografica, con rocce provenienti da tutta Italia e da diverse parti del mondo, e la parete di roccia artificiale sulla quale gli studenti possono esercitarsi ad eseguire dei rilevamenti geologico-strutturali.

L’inaugurazione

L’inaugurazione si è tenuta alla presenza della Rettrice Donatella Sciuto, del Direttore di Dipartimento Attilio Frangi e di Stefano Susani, Amministratore Delegato di Tecne – Gruppo Autostrade per l’Italia, che ha tenuto la lectio “Gli ingegneri civili-ambientali e l’infrastruttura della vita quotidiana”.

“Abbiamo oggi raggiunto un importante risultato. L’Ateneo ha voluto puntare sulla ricerca rinnovando interi Laboratori con un investimento lungimirante. Siamo in una fase storica ove emerge con sempre più violenta evidenza la fragilità degli ambienti naturali e costruiti di fronte agli effetti dei cambiamenti climatici e ciò richiede interventi che ne aumentino la resilienza in maniera sostenibile e al contempo favoriscano la transizione energetica. Il DICA, nella sua veste attuale, si presenta con tutte le competenze e gli strumenti per dare un importante contributo a questa sfida”, ha commentato Attilio Frangi.

“Investire nella riqualificazione dei laboratori e in nuove infrastrutture di ricerca è uno dei grandi obiettivi del Piano Strategico 2023-25 del Politecnico di Milano, tracciato all’insegna della sostenibilità ambientale, economica e sociale. E questo ne è un chiaro esempio. Un’iniziativa che, portata a termine in continuità con il precedente mandato rettorale, si inserisce perfettamente tra le linee chiave dell’ateneo. In un’Italia che riscopre l’importanza dell'ingegneria civile nel tutelare la sicurezza dei territori, il Politecnico di Milano, primo ateneo tecnico del Paese, dà un segnale chiaro: unisce e crea sinergia tra le diverse competenze per fornire risposte concrete a cittadini e imprese”, ha aggiunto la Rettrice.

Idrogeno verde, una soluzione per l'energia del futuro. Ma oggi è ancora troppo caro

L'obiettivo crescita sostenibile è raggiungibile attraverso l'utilizzo dell'idrogeno verde. Ma al momento... Leggi


Bonus elettrodomestici green, spunta il nuovo contributo per rendere la casa più efficiente

Il governo ha allo studio l'introduzione di un nuovo bonus elettrodomestici, che... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Progetti copertina articolo
450.000 laterizi per il rivestimento de “Il fiore di Botta”

Per il nuovo campus biomedico di Padova, firmato dall'architetto Mario Botta, sono...

Dello stesso autore


Prodotti
Clip da 68mm con le prestazioni di un serramento da 80mm

La nuova CLIP 946 di Roverplastik rappresenta la soluzione che permette di...

Prodotti
Piletta in polipropilene e ottone cromato

LIRA propone la sua nuova piletta per lavabi e bidet con foro...