Il parere di...

Bonus 110%, Valeria Erba (ANIT): stop alla cattiva informazione che illude

“Il mero cambio dei serramenti o della caldaia o l’isolamento di qualche parete non basta per poter richiedere la detrazione al 110. Ma tutti questi interventi combinati forse si. Una detrazione che potrebbe portare ad avere edifici davvero più efficienti ma che non tutti potranno realizzare per tanti motivi: tecnici, economici, fiscali...”

mercoledì 22 luglio 2020 - Redazione Build News

1_a_b_a-aba-superbonus-110-ppp

Stop alla cattiva comunicazione e alla campagna politica fuorviante e ignorante sul Superbonus 110%, introdotto dal Decreto Rilancio convertito in legge e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

L'esortazione arriva dalla Presidente di ANIT, Valeria Erba, che ha pubblicato il 9 luglio il seguente post su Linkedin (il neretto è nostro):

Oggi ho visto l’ennesima trasmissione televisiva sul DL rilancio e l’ennesima promozione del bonus 110%. La responsabile di una famosa azienda di infissi lamentava, giustamente, che tutti le chiedono il cambio dei serramenti gratis e sottolineava la necessità di maggiore chiarezza. Come spesso capita in questo periodo tutti i politici sono diventati tecnici esperti di efficienza energetica e senza dire nomi o partiti il soggetto politico presente in studio sosteneva che fosse effettivamente vero e che (non sapeva neanche quando dovrebbe uscire la legge di conversione - 18 luglio) entro 60 giorni tutto sarebbe stato chiaro con un rilancio di tutto il settore delle costruzioni. Non voglio polemizzare sul provvedimento che come tale, a mio parere giustamente, incentiva interventi di riqualificazione energetica di grosse dimensioni. Il mero cambio dei serramenti o della caldaia o l’isolamento di qualche parete non basta per poter richiedere la detrazione al 110. Ma tutti questi interventi combinati forse sì. Tanti interventi insieme per raggiungere un risparmio energetico importante. Una detrazione che potrebbe portare ad avere edifici davvero più efficienti ma che non tutti potranno realizzare per tanti motivi: tecnici, economici, fiscali...

Quindi vi prego cerchiamo di non buttare via un provvedimento che potrebbe essere buono per una continua campagna politica fuorviante e ignorante! Facciamo chiarezza con gli utenti comuni che sperano e credono ai politici, unici presenti in televisione a discapito dei tecnici. Giornali e portali di settore e eventi tecnici sono sul pezzo e cercano di spiegare in maniera corretta tutti questi aspetti ma non arrivano agli utenti finali. Quindi chiedo a gran voce che ci siano meno politici in televisione a parlare di aspetti tecnici su edilizia ed efficienza energetica, ognuno deve fare il suo mestiere e io non voglio governare il Paese e non ho studiato per farlo. Ho studiato ingegneria civile e sono da 25 anni nel settore dell’efficienza energetica e dal 2008 rappresento 94 aziende che producono materiali e sistemi per l’isolamento termico e acustico e 2700 professionisti esperti di efficienza energetica e comfort acustico e tutti, o quasi, lamentano la non chiarezza e la cattiva informazione !!! Chiediamo maggiore serietà!

https://www.linkedin.com/pulse/110-facciamo-chiarezza-basta-con-la-cattiva-che-illude-valeria-erba/

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Il parere di... copertina articolo
Scarico fumi a parete e distanze minime, quali strumenti per difendersi?

Associazione Marcopolo (polizia locale): contro il vicino di casa incurante e irrispettoso...

Il parere di... copertina articolo
Ozono e Covid-19: attenti alle fake news

L’ozono generato in situ per l'igienizzazione delle superfici comporta dei rischi e...

Dello stesso autore