Fisco

Consip: nuovo bando per lavori di manutenzione impiantistiche, edilizie e stradali di importo superiore alla soglia comunitaria (5,38 mln/€)

Il bando prevede anche la categoria “Servizi di Ingegneria e Architettura”, vista la possibilità di indire fino al 30/06/2023 “appalti integrati” per l’affidamento congiunto della progettazione e dell’esecuzione di lavori

mercoledì 21 settembre 2022 - Redazione Build News

consip-logo-h

L’offerta Consip di strumenti per l’affidamento di lavori pubblici si amplia con l’avvio del nuovo bando del Sistema dinamico di acquisto della PA - Sdapa “Lavori di manutenzione” – da oggi aperto all’abilitazione da parte delle imprese –che potrà essere utilizzato dalle PA per le negoziazioni di importo superiore alla soglia comunitaria (5,38 mln/€).

Lo strumento offre alle PA la possibilità di effettuare interventi di manutenzione in due ambiti:

- Manutenzione impianti ed edilizia (circa il 18% dell’importo complessivo degli appalti di Lavori - Fonte: Relazione ANAC 2021): interventi edilizi/impiantistici di manutenzione ordinaria (es. opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione di finiture e impianti, etc.) e straordinaria (es. ristrutturazioni edilizie, restauri e risanamenti conservativi, consolidamenti strutturali, etc.), sugli immobili in uso a qualsiasi titolo alle PA

- Manutenzione stradale (circa il 25% dell’importo complessivo degli appalti di Lavori): interventi di manutenzione ordinaria (es. sigillatura fessure, riempimento buche, riparazione segnaletica, etc.) e straordinaria (es. rifacimento della pavimentazione, sostituzione giunti, etc.) delle infrastrutture stradali e delle opere di pertinenza stradale.

Il bando prevede anche la categoria “Servizi di Ingegneria e Architettura”, vista la possibilità di indire fino al 30/06/2023 “appalti integrati” per l’affidamento congiunto della progettazione e dell’esecuzione di lavori.

L’iniziativa è rivolta anche alle PA che intenderanno affidare i lavori mediante investimenti pubblici finanziati, in tutto o in parte con risorse previste dal PNRR e/o dal PNC e/o dai programmi cofinanziati dai fondi strutturali dell'Unione Europea.

Lo Sdapa è un sistema telematico attraverso il quale le PA possono negoziare le proprie gare (appalti specifici) - invitando i fornitori abilitati da Consip sugli specifici bandi, aperti per tutto il periodo di validità a qualsiasi operatore economico che soddisfi i criteri di selezione - in maniera rapida e semplificata, grazie alla standardizzazione delle procedure e della documentazione di gara, alla semplificazione delle modalità di partecipazione per le imprese, alla significativa riduzione dei tempi di gestione della gara e di valutazione delle offerte per le amministrazioni, nonché a una maggiore concorrenzialità della procedura.

Con questo nuovo strumento Consip amplia ulteriormente la propria offerta di strumenti nel settore dei lavori pubblici che comprende già:

- Il bando Lavori del Mercato elettronico della PA - Mepa, dedicato agli appalti di importo inferiore alla soglia comunitaria, attraverso acquisire tutte le tipologie di lavori pubblici, incluse le nuove opere, non solo per la fase esecutiva, ma anche per le fasi di progettazione e validazione (attraverso il bando Servizi che include la categoria “Servizi professionali di progettazione)

- La piattaforma per le “GARE IN ASP” (Application Service Provider) – ovvero le gare sopra soglia comunitaria bandite autonomamente dalle PA, con il supporto tecnico-operativo di Consip, avvalendosi a titolo gratuito della piattaforma di e-procurement MEF/Consip – che può essere utilizzata per l’affidamento di tutti i lavori pubblici e delle concessioni di servizi.

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Fisco copertina articolo
Camini e canne fumarie, perché tutti questi incendi?

Negli edifici ristrutturati gli incendi dei tetti ventilati sono aumentati di numero....

Fisco copertina articolo
Quale deve essere la distanza della canna fumaria dal confine di proprietà?

Le bocche dei camini devono essere posizionate in modo tale da consentire...

Dello stesso autore