Fisco

Ok al Sismabonus rafforzato e al Bonus Facciate per il soggetto non residente

AdE: l'Istante se proprietario di unità immobiliari in Italia, è titolare del relativo reddito fondiario e, pertanto, allo stesso non è precluso in linea di principio l'accesso al sisma bonus rafforzato e al bonus facciate, ferma restando la presenza dei requisiti e delle condizioni normativamente previste

lunedì 7 novembre 2022 - Redazione Build News

bonus-facciate

La società di diritto estero interpellante, di seguito istante, rappresenta di essere proprietaria di un immobile unifamiliare di categoria catastale A/8, sito nel comune di [. . .].

L'istante precisa che detto immobile non è attualmente locato e di non essere titolare di alcun reddito prodotto in Italia, con la sola eccezione del reddito fondiario derivante dal possesso dell'immobile.

L'istante vorrebbe eseguire interventi di consolidamento strutturale e di messa insicurezza statica del predetto immobile, nonché di recupero delle facciate esterne, dal momento che «[. . .] l'immobile è ubicato in zona urbana compatibile con il riconoscimento delle tipologie di agevolazioni di seguito rappresentate».

In seguito a specifica richiesta, l'istante ha prodotto la documentazione integrativa acquisita con R.U. n. 305983 del 28.7.2022, con cui ha precisato che «svolge attività di holding non assimilabile ad un fondo immobiliare» e che, nella sua veste di società anonima, è assoggettata all'imposta sulle persone giuridiche prevista in Stato Estero. Inoltre, ha specificato che l'abitazione in argomento è utilizzata come «casa vacanze dal beneficiario economico della società» e che l'edificio sarà consolidato intervenendo sulle fondamenta, con la costruzione di supporti in cemento e l'apposizione di tiranti, nonché rifacendo il tetto. È prevista, inoltre, la sostituzione degli infissi.

Ciò premesso, l'istante domanda se risulta possibile accedere:

a) al beneficio Sismabonus per gli interventi antisismici che comportino il consolidamento strutturale e la messa in sicurezza statica dell'edificio, sempreché ne derivi una riduzione del rischio sismico di due classi;

b) alle agevolazioni "Bonus facciate" 60% per gli interventi di restauro delle facciate esterne.

Con la Risposta n. 550 del 7 novembre 2022 (in allegato), l'Agenzia delle entrate precisa che “Nel caso di specie, in conclusione, l'Istante se proprietario di unità immobiliari in Italia, è titolare del relativo reddito fondiario e, pertanto, allo stesso non è precluso in linea di principio l'accesso al sisma bonus rafforzato e al bonus facciate, ferma restando la presenza dei requisiti e delle condizioni normativamente previste”.

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Fisco copertina articolo
Camini e canne fumarie, perché tutti questi incendi?

Negli edifici ristrutturati gli incendi dei tetti ventilati sono aumentati di numero....

Fisco copertina articolo
Quale deve essere la distanza della canna fumaria dal confine di proprietà?

Le bocche dei camini devono essere posizionate in modo tale da consentire...

Dello stesso autore