Ultime notizie

Incendio di via Antonini: “Prevenire eventi come questo è possibile”

Guarda la nostra intervista all’Ing. Davide Luraschi, docente del Politecnico di Milano e Presidente del Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano

mercoledì 1 settembre 2021 - Redazione Build News

luraschi-incendio

L’incendio di via Antonini a Milano ha sollevato numerosi interrogativi in merito alla sicurezza degli edifici e sulla necessità di una maggiore prevenzione antincendio. Sulle cause del rogo che domenica 29 agosto ha divorato quasi completamente il grattacielo conosciuto come Torre dei Moro si possono soltanto fare ipotesi: sono in corso le indagini della procura di Milano e i rilievi da parte dei Vigili del Fuoco, che dovranno chiarire anche come abbiano fatto le fiamme a propagarsi così in fretta. È notizia di oggi il sequestro di tutta la documentazione relativa al progetto della torre, per verificare se vi siano state irregolarità di qualche tipo.

Quello che è certo è che l’edificio è stato ultimato prima dell’emanazione della lettera circolare 5643 del 2010, che parlava proprio dei “Requisiti di sicurezza antincendio delle facciate negli edifici civili”, e prima delle linee guida dei VV.F. elaborate nel 2013 e recepite dal nuovo Testo Unico nel 2019.

Anche in mancanza di norme cogenti — le linee guida hanno infatti solo il valore di raccomandazione — oggi le conoscenze progettuali per prevenire e ridurre il rischio di incendi esistono, e devono essere applicate seguendo la deontologia professionale e la regola dell’arte.

Di questo e di altri temi connessi al rischio di incendio delle facciate abbiamo parlato con l’Ing. Davide Luraschi, docente del Politecnico di Milano, Presidente del Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano, esperto di progettazione antincendio.

Per rivedere la diretta, clicca qui.

Leggi anche:

Torre dei Moro, forse un cortocircuito all’origine dell’incendio

Incendio di via Antonini, i dubbi sul rivestimento del grattacielo


Per approfondire

banner prevenzione incendiPrevenzione incendi negli edifici civili

Agile guida alle nuove procedure di prevenzione incendi per gli immobili ad uso residenziale, in attuazione di quanto disposto dal DM 25 gennaio 2019, Modifiche e integrazioni all’Allegato del DM 16 maggio 1987, n. 246, concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione.

Clicca qui per acquistare 

 

banner sicurezza antincendioSicurezza antincendio nel condominio

Il DM del 25 gennaio 2019 decreta le nuove norme da applicare agli edifici di nuova costruzione e a quelli esistenti, che saranno obbligati a pianificare le procedure di evacuazione, ossia le azioni e i comportamenti corretti da mettere in pratica in caso di incendio. 

Clicca qui per acquistare

 


 

 

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti

Sicurezza
Incendio in centro a Lodi, consigli e direttive per chi utilizza stufe a fungo

Sicurezza e prevenzione sono i principi che devono ispirare tutti coloro che...


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Ultime notizie copertina articolo
Legge di Bilancio 2018: novità su Iva 10% per i beni significativi

La fattura emessa dal prestatore che realizza l’intervento di recupero agevolato deve...

Dello stesso autore