Fisco

Ecobonus infissi, la superficie dei cassonetti contribuisce al calcolo dei costi massimi agevolabili?

L'Agenzia delle entrate ha chiarito che la superficie dei cassonetti concorre alla determinazione della superficie complessiva necessaria alla determinazione dei costi massimi agevolabili

giovedì 13 ottobre 2022 - Redazione Build News

agenzia-entrate-logo-2

La superficie dei cassonetti contribuisce al calcolo dei costi massimi agevolabili? In un articolo che riportiamo, il portale dell'associazione ANFIT segnala un chiarimento fornito dall'Agenzia delle entrate.

“A partire dalla pubblicazione del Decreto Requisiti Tecnici, e in particolare del relativo Allegato I, tecnici, serramentisti e clienti si sono abituati a tenere conto di limitazioni ai costi massimi agevolabili fissati per vari prodotti che contribuiscono all’efficienza energetica in edilizia, tra cui gli infissi. Questa procedura è diventata via via più familiare, ma è sempre stata accompagnata da perplessità legate ad alcuni aspetti specifici non del tutto chiari. Tra questi un posto spetta sicuramente alla determinazione della superficie per il calcolo di tali costi in caso di sostituzione anche dei cassonetti.

La normativa, infatti, non ha mai chiaramente indicato come procedere al computo in questa casistica, con la conseguente perplessità in merito al fatto che anche l’area dei cassonetti (dando per scontato il rispetto dei requisiti prestazionali e termici) contribuisse o meno alla determinazione del costo massimo agevolabile.

Sulla base delle indicazioni, seppur vaghe, presenti in normativa e applicando un approccio logico, ANFIT ha sempre risposto a tale incertezza consigliando di tenere conto della superficie della proiezione frontale dei cassonetti in aggiunta a quella del serramento.

Recentemente l’Agenzia delle Entrate, tramite risposta a un interpello sviluppato da Legislazione Tecnica (clicca qui) ha dato finalmente un’indicazione esplicita in materia. L’AdE, richiamando l’articolo 1, lettera m) del Decreto Requisiti Tecnici Ecobonus 06/08/2020, ha specificato che la superficie dei cassonetti concorre alla determinazione della superficie complessiva necessaria alla determinazione dei costi massimi agevolabili.

Tutto ciò, ovviamente, in relazione alla procedura di verifica del rispetto dell’Allegato A al Decreto 75/2022 e non alle verifiche di congruità legate ai prezzari DEI, Regionali, etc.”

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Fisco copertina articolo
Camini e canne fumarie, perché tutti questi incendi?

Negli edifici ristrutturati gli incendi dei tetti ventilati sono aumentati di numero....

Fisco copertina articolo
Quale deve essere la distanza della canna fumaria dal confine di proprietà?

Le bocche dei camini devono essere posizionate in modo tale da consentire...

Dello stesso autore