Ultime notizie

Anagrafe edilizia scolastica, presentazione rinviata: 5 regioni non inviano i dati

La pubblicazione, attesa per oggi 22 aprile, è saltata a data non definita

mercoledì 22 aprile 2015 - Redazione Build News

anagrafe_scuole

Ancora un rinvio per l'attesa pubblicazione dell'Anagrafe dell'edilizia scolastica. Annunciata per oggi 22 aprile dal sottosegretario al Ministero dell'Istruzione Davide Faraone, è slittata a data non definita a causa – secondo quanto dichiarato dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini in una intervista radiofonica - del mancato invio dei dati da parte di 5 regioni.

Giannini ha ricordato che sono stati già cantierati 8.000 interventi e che per le indagini diagnostiche sono stati stanziati 40 milioni di euro con il disegno di legge “La buona scuola”.

Il Miur sta lavorando molto – aveva detto il sottosegretario Faraone alla fine di marzo - sul reperimento di risorse e sul monitoraggio degli interventi. E l’Osservatorio è diventato finalmente uno strumento permanente che garantisce continuità agli interventi. Ma la trasparenza è fondamentale perché ci responsabilizza tutti. Per questo presenteremo quanto già fatto e quanto in programma per migliorare le condizioni della scuola italiana. E per questo tutte queste informazioni saranno presto online e accessibili a tutti.

LE REAZIONI. “Ci sentiamo indignati e delusi, ma non resteremo inermi di fronte a questo ennesimo rinvio”, ha commentato Adriana Bizzarri, coordinatrice nazionale Scuola di Cittadinanzattiva, che ha annunciato nuove iniziative: “un'interrogazione parlamentare; l'individuazione di altre iniziative legali nei confronti del Ministero dell'Istruzione, già inadempiente rispetto alla sentenza del Tar del Lazio e del Consiglio di Stato dei mesi scorsi; una mobilitazione di protesta”.

Cittadinanzattiva chiede inoltre che, a causa dei continui episodi di crolli nelle scuole, “si acceleri l'approvazione di quanto previsto dal DDL 2994 sulla scuola, con particolare riferimento all'avvio delle indagini diagnostiche su solai e controsoffitti. Se si dovessero allungare i tempi di approvazione del Disegno di legge, chiediamo che venga stralciata l'intera parte riguardante l'edilizia scolastica perché possa essere approvata velocemente ed attuata nel minor tempo possibile”.

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Ultime notizie copertina articolo
Legge di Bilancio 2018: novità su Iva 10% per i beni significativi

La fattura emessa dal prestatore che realizza l’intervento di recupero agevolato deve...

Dello stesso autore