Ultime notizie

Codice Appalti, da ITACA le Istruzioni per la redazione del Programma di lavori, servizi e forniture

Aggiornato il documento che fornisce alle stazioni appaltanti indicazioni e chiarimenti per la redazione del programma triennale dei lavori pubblici e del programma triennale degli acquisti di beni e servizi, di cui all’art. 37 del d.lgs. 36/2023 (nuovo Codice dei Contratti)

martedì 11 giugno 2024 - Alessandro Giraudi

RUP Codice Appalti

Con alcune novità rispetto alla previgente normativa (DLgs. 50/2016 e DM 14/2018 quale regolamento attuativo) il decreto legislativo 31 marzo 2023 n.36 (nuovo Codice dei Contratti) ed in particolare l’art. 37 e l’allegato I.5, sino a quando, come da comma 7 dello stesso art. 37, non sarà sostituto da corrispondente regolamento, ha confermato l’obbligo di redigere e pubblicare il programma triennale dei lavori ed il programma, anch’esso ora triennale, degli acquisti di beni e servizi.

Il citato allegato I.5 al Codice si compone di 10 articoli, nonché di schemi tipo (schede) per la programmazione dei lavori pubblici, di cui uno riferito all’elenco annuale, e per la programmazione degli acquisti di forniture e servizi; inoltre, esso detta le necessarie indicazioni per la redazione e la pubblicazione di tali schede, nonché dei loro eventuali aggiornamenti in corso d’anno.

Le Istruzioni ITACA

La Rete degli Osservatori Regionali dei Contratti Pubblici, quali uffici delle Regioni e delle Province autonome istituti anche al fine di fornire supporto alle stazioni appaltanti dei territori di competenza, nonché l’Istituto ITACA presso il quale la Rete ha il suo nodo di coordinamento, ha curato il documento “Istruzioni per la redazione del programma triennale dei lavori pubblici e del programma triennale degli acquisti di beni e servizi di cui all’art.37 d.lgs. 36/2023”, aggiornato al 21 marzo 2024. Esso fornisce indicazioni e chiarimenti in ordine al sopra citato allegato con particolare riguardo alle modalità di compilazione degli schemi-tipo per la programmazione.

In particolare, si intendono riportare e ricollegare fra loro, in maniera organica, le disposizioni normative e le ulteriori disposizioni del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti emanate tramite FAQ disponibili sul portale del Servizio Contratti Pubblici (SCP), integrandole con ogni ulteriore necessario richiamo o riferimento normativo e con le istruzioni operative per la redazione del programma.

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Ultime notizie copertina articolo
Legge di Bilancio 2018: novità su Iva 10% per i beni significativi

La fattura emessa dal prestatore che realizza l’intervento di recupero agevolato deve...

Dello stesso autore