Ultime notizie

Lombardia: slitta al 1° gennaio 2017 entrata in vigore nuove trasmittanze termiche per i serramenti

Per il 2016, in caso di riqualificazione energetica, si potrà continuare ad installare serramenti con un valore di trasmittanza termica analogo ai valori limite previsti per ottenere la detrazione 65%

lunedì 23 novembre 2015 - Redazione Build News

trasmittanza_serramenti

Nella seduta n. 141 del 20 novembre 2015, la Giunta regionale della Lombardia ha differito al 1° gennaio 2017 l’entrata in vigore delle disposizioni di cui alla DGR n. 3868 del 17 luglio 2015 relative ai requisiti prestazionali di serramenti in caso di riqualificazione energetica.

Per il 2016 sarà dunque possibile continuare ad installare serramenti con un valore di trasmittanza termica analogo ai valori limite previsti a livello nazionale per ottenere la detrazione fiscale del 65% relativa al miglioramento dell’efficienza energetica.

“La modifica, contenuta nella delibera – spiega Unicmi in una nota - non sposta solo di un anno la cogenza dei limiti di trasmittanza contenuti nel decreto originario, bensì lega i limiti stessi ai valori indicati nella legislazione nazionale che disciplina le detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, detrazioni che, al momento, sono certe fino al 31 dicembre 2016, come indicato nella Legge di Stabilità in discussione in Parlamento”.

SEGNALAZIONI. Lo standard qualitativo a cui fanno riferimento normalmente le imprese nell’impostare la propria offerta commerciale è quello necessario affinché i committenti possano ottenere la detrazione fiscale riconosciuta per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica, pari a U (W/m2K) 1,8 per la zona climatica E e di U (W/m2K) 1,6 per la zona climatica F.

Molte aziende non sono preparate per far fronte ad un così repentino mutamento della domanda, che in Lombardia sarà improntato a valori molto più restrittivi.

Inoltre, le condizioni ministeriali per ottenere la detrazione fiscale del 65% relativa agli interventi per l’efficienza energetica degli edifici continuano a costituire il riferimento principale per tutti i produttori di serramenti che operano anche al di fuori dei confini della Lombardia.

APPROVATE MODIFICHE. La Regione Lombardia ha pertanto disposto di modificare parzialmente le disposizioni per l’efficienza energetica degli edifici, approvate con dgr n. 3968 del 17.7.2015, prevedendo che fino al 31.12.2016 i valori di trasmittanza termica indicati per la sostituzione dei serramenti, in caso di riqualificazione energetica, siano analoghi ai valori previsti per accedere alla detrazione fiscale di cui in premessa. Il Dirigente competente provvederà a modificare il decreto 6489/2015.

“Questa decisione rappresenta un importantissimo risultato per l’intera filiera industriale dei serramenti determinato dalla grande capacità di ascolto e di elaborazione dimostrata dall’Assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile della Regione Lombardia Claudia Terzi e dal suo Staff”, ha commentato il Presidente Unicmi Riccardo Casini in una lettera ai Soci.

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti

Mercato
SAIE Serramenti: le aziende protagoniste della filiera dei serramenti a SAIE Bologna 2024

Nell’ambito di SAIE – La Fiera delle Costruzioni: progettazione, edilizia, impianti (9/12...


Mercato
Serramenti, da Unicmi il Rapporto 2024

Nel 2023 gli incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici hanno...

Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Ultime notizie copertina articolo
Legge di Bilancio 2018: novità su Iva 10% per i beni significativi

La fattura emessa dal prestatore che realizza l’intervento di recupero agevolato deve...

Dello stesso autore