Ultime notizie

Sviluppo sostenibile, firmato accordo tra Banco BPM e GSE

Sottoscritto un Protocollo d'Intesa per la messa a punto di strumenti utili ad affrontare la transizione ecologica nell'individuazione e nell'analisi della valutazione dei rischi climatici e energetici e nel finanziamento di investimenti ambientalmente sostenibili

giovedì 26 gennaio 2023 - Redazione Build News

a-gse-sede

Banco BPM, terzo gruppo bancario italiano e GSE S.p.A. – Gestore dei Servizi Energetici – società pubblica che promuove lo sviluppo sostenibile – hanno sottoscritto un Protocollo d'Intesa. Scopo della collaborazione è la messa a punto di strumenti utili ad affrontare la transizione ecologica nell'individuazione e nell'analisi della valutazione dei rischi climatici e energetici e nel finanziamento di investimenti ambientalmente sostenibili.

La firma del Protocollo ha avuto luogo presso la sede centrale di Banco BPM, presenti l'Amministratore Delegato di Banco BPM Giuseppe Castagna e Andrea Ripa di Meana, Amministratore Unico del GSE.

Siglando un Protocollo con un primario Istituto come Banco BPM - ha dichiarato l'Amministratore Unico, Andrea Ripa di Meana – il GSE inizia a porre l'ampio spettro delle proprie competenze in materia di transizione energetica e ambientale a servizio del sistema finanziario nazionale, per lo sviluppo di modelli di analisi dei rischi e di valutazioni dei profili ESG, ormai così rilevanti per tutti gli operatori di mercato.

La transizione energetica e ambientale, lo sviluppo sostenibile e più in generale tutte le istanze poste al tessuto socioeconomico dagli obiettivi Esg rappresentano altrettante sfide con cui imprese, Pubblica Amministrazione e Comunità sono chiamate a confrontarsi. – spiega Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di Banco BPM, a margine della firma del Protocollo – In questo senso, l'accordo con GSE definisce un importante quadro di collaborazione per orientare e supportare le forze economiche del Paese nei programmi di concreta integrazione dei fattori Esg all'interno dei processi decisionali, produttivi e di controllo dei rischi.

Il nuovo codice dei contratti pubblici dal 1° luglio, cosa cambia?

Scatta dal 1° luglio l’efficacia del nuovo codice dei contratti pubblici, noto... Leggi


Riforma della giustizia pronta per l’esame in Parlamento

L’era post Berlusconi comincia con la presentazione del disegno di legge sulla... Leggi

Potrebbe interessarti


Iscriviti alla newsletter di Build News

Rimani aggiornato sulle ultime novità in campo di efficienza energetica e sostenibilità edile

Iscriviti

I più letti sull'argomento


Ultime notizie copertina articolo
Legge di Bilancio 2018: novità su Iva 10% per i beni significativi

La fattura emessa dal prestatore che realizza l’intervento di recupero agevolato deve...

Dello stesso autore